Immagine in evidenza articolo Sibillini e Dintorni 2016

Sibillini e Dintorni 2016

Le vetture, per essere ammesse al raduno, devono essere costruite entro il 1945 e devono essere omologate ASI o in corso di omologazione.

Sta per partire la 9° edizione del raduno di auto d’epoca “Sibillini e Dintorni”. L’evento avrà luogo il 25, 26 e 27 agosto 2016.

“Sibillini e dintorni” è una manifestazione senza fini di lucro, organizzata da Scuderia Marche e motivata dalla necessità di raccogliere fondi da destinare alla Croce Rossa Italiana, in particolare al Comitato locale di Macerata, nelle Marche. La manifestazione ogni anno abbina la bellezza delle auto storiche ad un particolare tema culturale.

Le vetture, per essere ammesse al raduno, devono essere costruite entro il 1945 e devono essere omologate ASI o in corso di omologazione.

IL PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE:

Giovedì 25 agosto: dopo l’arrivo in albergo “I Colli – Best Western” di Macerata, le auto partiranno alle ore 9:30 alla volta di Apiro (MC), importante località nella terra del Verdicchio. È la tappa più impegnativa e più lunga del giro (90km). Terminato il pranzo in un ristorante con maestosa vista sul lago di Castreccioni, i partecipanti visiteranno in esclusiva l’imponente diga ed il museo del sidecar di Cingoli. Circa alle 18 inizierà il ritorno verso l’albergo, in dolce discesa, verso Appignano, terra dei “Cocciari”. La serata terminerà in un ristorante tipico.

Venerdì 26 agosto: Ore 9.00, partenza in direzione della terra di Annibal Caro. Le auto attraverseranno Morrovalle, Montecosaro, Civitanova Alta con arrivo a Civitanova Marche (non al porto). Si vivranno momenti legati al porto turistico/peschereccio. Non mancherà il tradizionale pranzo alla marinara presso il ristorante “Vai mò”. Alle 14.45 si ritornerà a Macerata per una sosta di un paio d’ore. Alle 19:00 i partecipanti si recheranno al ristorante della Soc. Filarmonico Drammatica di Macerata, nel sua sede estiva dove verrà servita la cena. La serata terminerà in città con la 9° rievocazione del Circuito della Vittoria. Questa manifestazione motoristica si svolgeva negli anni 30/50 nelle vie cittadine. È gradito l’abbigliamento d’epoca. Al termine, si terrà la premiazione del vincitore della brevissima prova a cronometro e la Croce Rossa assegnerà il “5° Trofeo CRI” all’equipaggio con il migliore abbinamento abiti/auto.

Sabato 27 agosto: Ore 9.30, la carovana delle auto si dirigerà verso Montecosaro, uno dei “Borghi più belli d’Italia” dove visiterà l’Abbazia di Santa Maria a Pié di Chienti. Si tratta di uno dei capolavori dell’architettura romanica delle Marche (anno 1195). Dopo la visita della cittadina verrà servito il pranzo. Alle 14.30 partenza per Macerata, si potrà riposare un paio d’ore in hotel e poi visita al museo di “Palazzo Ricci” che ospita oltre trecento opere di pittura e scultura del ‘900, incastonate in uno splendido palazzo nobiliare del cinquecento. La serata terminerà (dopo la cena presso l’Ostello Ricci), all’Arena Sferisterio per il consueto spettacolo musicale prodotto dalla Scuderia Marche.

Pubblicato il 20-08-2016 da Amministratore

Tags: sibillini auto storiche auto storiche auto storiche raduno aci csai promagazine

Categorie: Tipo auto storiche Eventi

Immagine in evidenza articolo Tutto pronto per il SUZUKI BOLZANO PASSION GALA

Tutto pronto per il SUZUKI BOLZANO PASSION GALA

Suzuki , che dal 2013 è Main Partner della  FISG – Federazione Italiana Sport del Ghiaccio , ha stabilito negli ultimi anni profondi legami con il mondo degli sport del ghiaccio e in particolare con quello del pattinaggio artistico, sarà Title Sponsor della prima...
Immagine in evidenza articolo La gamma Fiat illuminata dai colori di “Luci d’Artista”

La gamma Fiat illuminata dai colori di “Luci d’Artista”

La gamma Fiat sfila tra le Luci d'Artista, la mostra d'arte contemporanea a cielo aperto che ogni anno, da ottobre a gennaio, illumina le piazze e le strade di Torino , creando un'atmosfera tipicamente natalizia. Le vetture della gamma sono state infatti immortalate nello...
Immagine in evidenza articolo SMAU incontra l’innovazione Opel

SMAU incontra l’innovazione Opel

Era la metà degli anni '60 e il significato della parola 'digitale' non era ancora sviluppato nella sua completezza, eppure da Milano la fiera SMAU iniziava a muovere i suoi primi passi, con la consapevolezza di essere nella giusta direzione per un futuro all'insegna...
Copyright 2016 - PROmagazine | condizioni di utilizzo | privay | cookie