Immagine in evidenza articolo Automobilisti indisciplinati? Ci pensano i mimi

Automobilisti indisciplinati? Ci pensano i mimi

Dove non arrivano le Forze dell'Ordine ci pensano...i mimi!

Alla pari di molte altre metropoli del mondo, anche la città di Caracas, in Venezuela, è ormai famigerata per il traffico congestionato e disordinato. Infatti, la rete viaria di Caracas, oltre ad esser saturata da veicoli di ogni tipo che provengono sia dalla città stessa che dall'interland, costituisce un nodo cruciale per il collegamento tra l’occidente, l’oriente e il centro dell’intero Paese.

Le autorità avevano provato ogni metodo per tenere a bada gli automobilisti indisciplinati, ma con scarsi risultati. Ora però le autorità cittadine hanno deciso di tentare una nuova strada, insolita e originale: hanno assunto 120 mimi per regolare il traffico.

I mimi hanno il compito soprattutto di fare rispettare i passaggi pedonali, evitando sia che gli automobilisti passino quando ci sono pedoni sulle strisce, ma anche che questi ultimi attraversino con scarsa prudenza.

I mimi, con il loro abbigliamento variopinto, sono facilmente visibili, e nelle intenzioni delle autorità dovrebbero essere più rispettati da pedoni e automobilisti che spesso tendono a considerare negativamente la polizia stradale, vista soltanto come una “macchina da multe”.

I mimi non multano nessuno, ma si limitano a mimare un rimprovero a chi non rispetta le regole della strada. Cosa che in qualche caso fa scattare la rabbia dei rimproverati, che però dal mimo possono solo ricevere il trattamento del silenzio.

In generale, l’iniziativa sembra avere sinora un buon successo: «La maggior parte delle persone sta collaborando, anche se le cattive abitudini sono difficili da cambiare», raccontano gli ideatori dell’iniziativa.

Pubblicato il 30-11-2016 da Fiorenzo Concetti

Tags: mimi caracas venezuela traffico

Categorie: Curiosità

Immagine in evidenza articolo Lamborghini, in arrivo l'elettrico

Lamborghini, in arrivo l'elettrico

Anche Huracan e Urus avranno una versione ibrida (ma non V12), mentre a Sant'Agata pensano a un quarto modello Buone o cattive notizie da Casa Lamborghini? In primo luogo  Lamborghini non tradirà il V12 aspirato Ma in futuro, insieme al motore a combustione, ci...
Immagine in evidenza articolo Ducato, un mondo di qualità e libertà

Ducato, un mondo di qualità e libertà

Ducato nasce nel più grande stabilimento di veicoli commerciali leggeri d'Europa: lo stabilimento Sevel di Atessa, in Val di Sangro. Qui, sin dal 1981, vengono realizzate le basi che, dopo il lavoro di conversione dei costruttori-camper, arrivano sulle strade come veicoli...
Immagine in evidenza articolo Fiat Music partecipa al successo del tour italiano

Fiat Music partecipa al successo del tour italiano "Lorenzo Live 2018”

Si è da poco concluso al Forum di Assago l'emozionante   tour italiano “ Lorenzo Live 2018 ” che ha registrato numeri da record: 70 esibizioni in cinque mesi, 10 città toccate e oltre 600.000 spettatori. Al fianco dell'artista toscano il marchio Fiat...
Copyright 2016 - PROmagazine | condizioni di utilizzo | privay | cookie