Immagine in evidenza articolo Honda CR-V 1.6 i-DTEC

Honda CR-V 1.6 i-DTEC

Se, tra le altre case automobilistiche giapponesi, Honda è stata tra le prime per quanto riguarda lo sviluppo delle tecnologie ibride, si è inoltre sempre distinta per la sua qualità puntando sulla realizzazione di vetture premium.

La casa automobilistica giapponese Honda è famosa per l’affidabilità dei propri motori dimostrando con il tempo, di saper costruire propulsori esenti da problemi. Non a caso diverse classifiche hanno eletto la casa di Tokyo come la migliore nella costruzione di motori. Nell’ambito delle autovetture sportive Honda ha da sempre osato, creando vetture di successo come la Honda NSX, prima auto con telaio completamente in alluminio, la Civic Type R o la S2000 con il suo motore da oltre 9.000 giri/min.

Se, tra le altre case automobilistiche giapponesi, Honda è stata tra le prime per quanto riguarda lo sviluppo delle tecnologie ibride, si è inoltre sempre distinta per la sua qualità puntando sulla realizzazione di vetture premium.

Tra queste la serie CR-V, SUV di alta gamma, ormai sul mercato da quasi vent’anni. La CR-V, arrivata alla quarta generazione, offre qualità ed equipaggiamenti innovativi ai vertici della categoria. Come per la precedente versione, la nuova CR-V si concentra su lusso e comfort avvicinandosi agli standard dei segmenti superiori.

La Honda CR-V misura 4.571 mm in lunghezza, 2.095 mm in larghezza con gli specchietti retrovisori e 1.685 mm in altezza. La nuova versione è stata accorciata rispettivamente di 5 mm in lunghezza e di 30 mm in altezza senza però rinunciare allo spazio interno, anzi aumentando la superficie per i bagagli. La mascherina anteriore è integrata nel paraurti, mentre i fari hanno le luci diurne con tecnologia LED. Rispetto alla precedente generazione il frontale risulta ora più sportivo e nel complesso più equilibrato, mentre il posteriore è dominato dall’ampio portellone che nella versione Executive, premendo semplicemente un pulsante, si apre automaticamente.

Internamente ritroviamo la stessa ottima qualità a cui Honda ci ha abituato. Molti i comandi al volante che, sebbene in un primo momento possano intimorire, con un po’ di abitudine, si trovano nella giusta posizione e risultano comodi, mentre quelli per radio e climatizzatore sono grandi e ben disposti. Da sottolineare il pulsante ECON del sistema Eco Assist, che premendolo ottimizza la risposta dell’acceleratore e la gestione del climatizzatore permettendo una guida più efficiente riducendo i consumi. Quando il sistema è attivo la luce che circonda il tachimetro si colora di verde e se ritiene che il guidatore non stia guidando in maniera pulita si illumina di bianco per richiamare l’attenzione.

Molto lo spazio a bordo, sia per i passeggeri che per i bagagli: la Honda CR-V si dimostra infatti una delle auto più capienti della categoria, con un bagagliaio con capacità di carico di 589 litri con i sedili posteriori in posizione e di 1.669 litri quando sono reclinati.

Honda ha inoltre da sempre avuto una particolare attenzione sul fronte della sicurezza e del comfort e la CR-V non fa eccezione. Di serie per tutte le versioni sono previsti ABS, airbag anteriori, laterali e a tendina, controllo elettronico di ripartizione della frenata, controllo di stabilità, servosterzo elettrico adattivo, poggiatesta anteriori anti colpo di frusta, sistema di assistenza partenza in salita e sensori di pressione pneumatici. Per l’allestimento più lussuoso Executive AT ADAS sono previsti anche il sistema ACC regolatore di velocità adattivo che regola la velocità in base al veicolo che precede mantenendo la stessa distanza, il sistema LKAS di mantenimento di corsia e il sistema di frenata riduzione impatto che riduce la velocità per evitare la possibilità di urtare con il veicolo che precede.

La Honda CR-V viene proposta con tre motorizzazioni, un 1.997 cc a benzina da 155 CV e 192 Nm di coppia. Questa motorizzazione viene offerta sia in versione a due ruote motrici sia con la trazione integrale a controllo elettronico. Per la prima, Honda dichiara un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 10 secondi e una velocità massima di 190 km/h con consumi ed emissioni pari a 7,2 litri per 100 km nel ciclo combinato e 168 g/km di CO2; mentre per la versione 4WD, offerta anche con cambio automatico, la velocità massima è sempre di 190 km/h (182 km/h con l’automatico) e l’accelerazione da 0 a 100 km/h è di 10,2 secondi (12,3 secondi con cambio automatico). Se i consumi sono praticamente invariati, le emissioni salgono a 179 g/km di CO2. Le motorizzazioni diesel previste sono un 1.597 cc da 120 CV e 300 Nm di coppia e un 2.199 cc da 150 CV e 350 Nm di coppia. Per la prima, prevista solamente con trazione anteriore, Honda dichiara una velocità massima di 182 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 11,2 secondi e un consumo di 4,5 litri per 100 km nel ciclo combinato con emissioni di 119 g/km di CO2. La più potente 2.2 è pensata solamente con trazione integrale e a scelta tra cambio manuale a 6 marce o automatico. Con il manuale la velocità massima è di 190 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi mentre i consumi sono di 5,6 litri per 100 km con emissioni che si attestano a 149 g/km di CO2. La versione con cambio automatico vede invariata la velocità massima di 190 km/h mentre l’accelerazione per raggiungere i 100 km/h da fermo sale a 10,6 secondi come il consumo di 6,6 litri per 100 km e le emissioni di 174 g/km di CO2.

Quattro gli allestimenti previsti: Comfort, Elegance, Lifestyle e Executive. La versione da noi provata è la 1.6 i-DTEC Comfort e nonostante sia la versione base ha di serie un ottimo equipaggiamento che comprende climatizzatore automatico bizona, cruise control, cerchi in lega da 17”, controllo di stabilità e trazione, Autoradio MP3 con ingresso AUX, connessione USB e volante multi funzione. Questa versione ha un prezzo di listino di 25.650 euro. L’allestimento Comfort è previsto anche per la 2.2 Diesel con prezzi a partire da 30.300 euro con trazione integrale e cambio manuale e 31.900 euro con il cambio automatico. La versione a benzina ha un prezzo di listino di 24.350 euro.

Più completa la versione Elegance che, rispetto alla Comfort, aggiunge fendinebbia, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, videocamera posteriore, vivavoce Bluetooth, allarme, volante e cambio in pelle e sensori pioggia. La 2.0 a benzina ha un prezzo di listino di 27.300 per la 2WD con cambio manuale, 30.700 euro per la 4WD con cambio manuale e 32.300 euro per la 4WD con cambio automatico.

La versione Lifestyle è offerta solo per le motorizzazioni diesel anche con navigatore. Prezzi a partire da 30.200 euro (32.450 con navigatore) per la 1.6 diesel 2WD e 34.850 euro (37.100 con navigatore) per la 2.2 4WD con cambio manuale e 36.450 euro (38.700 con navigatore) per la 2.2 4WD con cambio automatico. Rispetto alla Elegance in più troviamo cerchi in lega da 18”, fari bixeno, interni in pelle e Alcantara e sedili anteriori riscaldati.

La versione più accessoriata è la Executive che in più rispetto alla Lifestyle ha di serie il portellone posteriore elettrico, tetto panoramico in vetro, smart key, pulsante di accensione e interni in pelle. Questa versione viene proposta con motorizzazione 2.0 a benzina 4WD con prezzi di listino a partire da 36.450 euro con cambio manuale e 38.050 euro con cambio automatico. Per la versione 2.2 diesel 4WD i prezzi partono da 38.050 euro con cambio manuale, 39.650 euro con cambio automatico e 44.400 euro con cambio automatico e navigatore.

La Honda CR-V ci ha dato l’impressione di essere un’auto solida e ben costruita, alla guida risulta sempre sicura e silenziosa. L’assetto rialzato non pregiudica la stabilità e più che in città l’auto è davvero comoda per i lunghi viaggi. La motorizzazione 1.6 diesel è più che sufficiente per la guida di tutti i giorni ma viene offerta solo con trazione anteriore. Se invece si preferisce la trazione integrale, la 2.2 diesel rappresenta la scelta giusta e gli allestimenti che consigliamo sono il Comfort e l’Elegance, molto ben accessoriati. Rispetto alla concorrenza magari si spenderà qualcosa in più ma la Honda CR-V offre molta tecnologia e tanto spazio.

Ringraziamo la concessionaria T&T Motors S.r.l. di Porto San Giorgio per averci gentilmente fornito la vettura per la prova.


Motore1.597 cc, 4 cilindri
SchemaMotore Anteriore, Trazione Anteriore
CambioManuale 6 marce
AlimentazioneDiesel
Potenza120 CV – 88 kW @ 4.000 rpm
Coppia300 Nm @ 2.000 rpm
Peso1.541 Kg
Potenza-Peso CV/t77,871 CV/t
Velocità Max182 Km/h
0-100 Km/h11,2 Secondi
Pneumatici225/65 R 17 Ant. e Post.
Consumi Ciclo combinato4,8 l/100 km
Emissioni CO2119 g/km

Pubblicato il 21-12-2016 da Amministratore

Tags: honda cr-v promagazine suv

Categorie: Brand Honda Veicolo auto Tipo SUV News

Immagine in evidenza articolo La nuova Jeep Cherokee debutta al Salone di Detroit

La nuova Jeep Cherokee debutta al Salone di Detroit

Al Salone dell'Auto di Detroit è stata presentata la nuova Jeep Cherokee . Un'evoluzione del SUV che ha fatto la storia della categoria ora si presenta con un design nuovo, premium e fedele al DNA Jeep e con un nuovo propulsore da 2,0 litri, 4 cilindri in linea a iniezione...
Immagine in evidenza articolo Ordinabile la nuova Opel Insignia GSi

Ordinabile la nuova Opel Insignia GSi

Opel Insignia GSi è stata presentata in anteprima al Salone Internazionale dell’Automobile di Francoforte . Chiunque voglia provare questa bomba può finalmente soddisfare i propri desideri, grazie all’apertura degli ordini della dinamica ammiraglia Opel. I prezzi di...
Immagine in evidenza articolo Suzuki è auto ufficiale del Festival di Sanremo 2018

Suzuki è auto ufficiale del Festival di Sanremo 2018

Suzuki è l' Auto Ufficiale del Festival di Sanremo 2018 . La Casa di Hamamatsu ha deciso di legare nuovamente e per il quinto anno consecutivo la sua immagine al Festival della Canzone Italiana , la cui 68a edizione andrà in scena  dal 6 al 10 febbraio  al...
Copyright 2016 - PROmagazine | condizioni di utilizzo | privay | cookie