Immagine in evidenza articolo Toyota e Lexus: 8 milioni di veicoli ibridi venduti nel mondo

Toyota e Lexus: 8 milioni di veicoli ibridi venduti nel mondo

Il futuro dovrà guardare all'ecologia. E Toyota sembra averlo ben chiaro in mente

Toyota City, Giappone – Takeshi Uchiyamada, Chairman di Toyota, non disdegna di raccontare spesso la storia della prima Prius che il suo team ha prodotto. E racconta delle difficoltà incontrate all'inizio del processo produttivo delle auto ibride, quando non riuscirono a mettere in moto la vettura per più di 49 giorni: «Non avevamo idea di quale fosse il problema - afferma - abbiamo lavorato duramente per giorni e giorni fino a quando, sotto Natale, siamo riusciti finalmente a muoverla, ma solo per 500 metri!».

Questo accadeva nel 1995, quando le vetture ibride avevano ancora un futuro molto incerto. A distanza di vent'anni, Toyota è oggi orgogliosa di annunciare che le vendite dei veicoli ibridi hanno superato gli 8 milioni di esemplari in tutto il mondo, con l’ultimo milione raggiunto in soli 10 mesi.

Per meglio dare l'idea di cosa possano rappresentare 8 milioni di veicoli ibridi in termini di impatto ambientale, Toyota ha calcolato che fino al 31 luglio scorso, i propri veicoli ibridi hanno contribuito a produrre approssimativamente 58 milioni di tonnellate di CO2 in meno rispetto a veicoli equivalenti alimentati a benzina. Per quanto concerne il consumo di carburante, Toyota ha stimato un risparmio di circa 22 milioni di chilolitri di benzina.

Il messaggio è chiaro: i veicoli ibridi si stanno diffondendo in tutto il mondo, confermando la loro affidabilità. Dal lancio della Prius (foto in basso) nel 1997, Toyota ha gradualmente introdotto modelli ibridi in tutta la propria gamma, spaziando dalla Yaris al più recente RAV4 Hybrid. Ad oggi, Toyota commercializza 30 differenti modelli ibridi e un modello plug-in in 90 diversi mercati.

Nel 2015, Toyota ha reso disponibili altri modelli ibridi, tra cui l’Esquire Hybrid (solo in Giappone), la Lexus RC300h e la Sienta Hybrid, lanciata recentemente. Nuovi modelli ibridi, come la Corolla Hybrid (foto in alto) ed il RAV4 Hybrid (foto in evidenza), arriveranno a breve, continuando ad arricchire la gamma Toyota come mai prima.

Lo sviluppo di nuove tecnologie ibride è tra gli obiettivi principali di Toyota, che ricerca costantemente la combinazione di differenti fonti di alimentazione per produrre vetture ecocompatibili adatte alle esigenze ambientali del prossimo secolo. Un occhio di riguardo alla tutela dell'ambiente, insomma, e uno sguardo sempre attento alle misure più opportune al contenimento delle immissioni di CO2 nell'aria da parte delle proprie vetture.
Inoltre, la casa costruttrice giapponese si propone di continuare a lavorare per migliorare le performance, ridurre i costi e ampliare la propria gamma – includendo anche veicoli ecocompatibili non ibridi – al fine di creare vetture che siano sempre più in linea con le richieste dei clienti e con l'impatto ambientale.

Hybrid in Italia

Anche in Italia , le vendite di Toyota e Lexus Hybrid rappresentano un successo clamoroso.

Dal 2000 a oggi sono stati venduti circa 75.000 veicoli Hybrid, con mix sempre crescenti sia per Toyota che per Lexus. Nell’anno in corso la mix Hybrid sul totale vendite Toyota è del 30%, praticamente una Toyota su tre venduta in Italia è Hybrid.
Per Lexus la rilevanza delle vendite Hybrid è ancora più marcata. Dal 2013 la gamma Premium di Toyota è l’unica gamma 100% Hybrid sul mercato e grazie ad una proposta attuale di ben 6 modelli, nel 2014 ha raddoppiato le vendite complessive in un solo anno.

Ad oggi sono ben 11 i modelli Hybrid Toyota e Lexus proposti sul mercato italiano, con una market share complessiva dell’1,5%.
L’offerta Hybrid di Toyota e Lexus conquista sempre più italiani, grazie anche a una rivoluzionaria formula di acquisto che rende la gamma Hybrid ancora più conveniente.
Una vettura Hybrid ogni cinque, viene oggi acquistata con PAY PER DRIVE, l’esclusiva formula di acquisto che prevede con minimo anticipo e minime rate, comprensive di servizi, di poter restituire l’auto in qualsiasi momento, senza costi aggiuntivi e in totale libertà.
La gamma Hybrid Toyota e Lexus è ormai una realtà indiscutibile che continua a crescere sia in volumi che in modelli, con interessanti programmi di ampliamento già nei prossimi mesi.

Pubblicato il 27-09-2016 da Fiorenzo Concetti

Tags: Hybrid Toyota Lexus Corolla promagazine Prius Takeshi Uchiyamada

Categorie: Curiosità

Immagine in evidenza articolo Lamborghini, in arrivo l'elettrico

Lamborghini, in arrivo l'elettrico

Anche Huracan e Urus avranno una versione ibrida (ma non V12), mentre a Sant'Agata pensano a un quarto modello Buone o cattive notizie da Casa Lamborghini? In primo luogo  Lamborghini non tradirà il V12 aspirato Ma in futuro, insieme al motore a combustione, ci...
Immagine in evidenza articolo Ducato, un mondo di qualità e libertà

Ducato, un mondo di qualità e libertà

Ducato nasce nel più grande stabilimento di veicoli commerciali leggeri d'Europa: lo stabilimento Sevel di Atessa, in Val di Sangro. Qui, sin dal 1981, vengono realizzate le basi che, dopo il lavoro di conversione dei costruttori-camper, arrivano sulle strade come veicoli...
Immagine in evidenza articolo Fiat Music partecipa al successo del tour italiano

Fiat Music partecipa al successo del tour italiano "Lorenzo Live 2018”

Si è da poco concluso al Forum di Assago l'emozionante   tour italiano “ Lorenzo Live 2018 ” che ha registrato numeri da record: 70 esibizioni in cinque mesi, 10 città toccate e oltre 600.000 spettatori. Al fianco dell'artista toscano il marchio Fiat...
Copyright 2016 - PROmagazine | condizioni di utilizzo | privay | cookie