Immagine in evidenza articolo Nuovo Opel Combo Van

Nuovo Opel Combo Van

Il furgone spazioso, compatto e con tecnologie superiori

Opel annuncia la quinta generazione di Combo Van, il veicolo commerciale compatto multifunzione. Il nuovo Combo Van è stato sviluppato con l’ambizione di offrire ai professionisti la massima efficienza e il costo di proprietà minore del segmento grazie a una nuovissima architettura, a soluzioni ingegnose e tecnologie uniche, ed è allo stesso tempo un enorme passo in avanti rispetto alla versione precedente. L’anteprima mondiale è prevista al Salone Internazionale dei Veicoli Commerciali di Hannover il 19 settembre 2018. Combo Van sarà ordinabile a partire da settembre in un’ampia gamma di versioni, tra cui una versione a passo corto lunga 4,40 metri, una versione a passo lungo da 4,75 metri, entrambe con due o tre sedili in prima fila, e una spaziosa versione doppia cabina cinque posti. Il nuovo furgone compatto di Opel si distingue dalla maggior parte dei concorrenti per il volume di carico fino a 4,4m3, la portata fino a 1.000 kg e la lunghezza di carico fino a 3.440 mm. Decisiva per molti utilizzatori e particolarmente ingegnosa, la distanza tra i due passaruota è sufficientemente ampia da permettere di caricare Euro pallet: nel vano di carico di Combo Van, già nella versione passo corto, se ne possono trasportare addirittura due. Una funzione unica nel segmento è presente sulla nuova generazione di Opel Combo Van: un indicatore di sovraccarico basato su sensori che, premendo un pulsante, consente di verificare di non aver sovraccaricato il veicolo.

Inoltre, nuovo Combo Van è dotato di ulteriori tecnologie innovative e fino a 19 sistemi di assistenza che rendono più facile, sicuro e comodo guidare, manovrare e trasportare merci o persone. La telecamera posteriore, disponibile a richiesta, funge da specchietto retrovisore “digitale” – migliorando notevolmente la visibilità delle versioni Van o dei veicoli a pieno carico. Inoltre, una seconda telecamera nello specchietto retrovisore esterno sul lato passeggero permette a chi guida di non doversi più preoccupare dell’angolo cieco su questo lato del veicolo. Il nuovo Combo Van può montare inoltre il nuovo sistema di protezione della fiancata Flank Guard che, grazie all’uso dei sensori, aiuta a prevenire fastidiosi e costosi urti o graffi quando si effettuano manovre, avvisando quando si rischia di urtare un ostacolo con il fianco della vettura (pilastri, barriere, pareti o altri veicoli). I professionisti che, per il loro lavoro, hanno bisogno di una maggiore trazione nel fango, nella sabbia o nella neve, possono anche dotare il proprio Combo Van a trazione anteriore con il sistema elettronico di controllo della trazione IntelliGrip e con l’assetto “cantiere”, che prevede un aumento della distanza dal terreno di 30 mm, rigide barre antirollio anteriori e posteriori, pneumatici di diametro maggiore e molle posteriori a taratura variabile. E i modernissimi sistemi di infotainment compatibili con Apple CarPlay e Android Auto, disponibili a richiesta, permettono di trovare facilmente la strada anche da e verso le località più remote.

E’ disponibile in diverse varianti che permettono innumerevoli applicazioni; la versione a passo corto, lunga 4,40 metri con passo di 2.785 mm, portata fino a 1.000 kg e volume di carico di 3,3 o 3,8 m3, in cui è possibile trasportare facilmente utensili lunghi fino a 3.090 mm. Chi ha bisogno di trasportare oggetti ancora più lunghi, può ordinare Combo Van con le portiere posteriori scorrevoli e l’utile portellone sul tetto. Quest’ultimo consente di trasportare oggetti fino a 100 kg di peso inclinati, senza dover tenere aperta la portiera posteriore. Una versione XL lunga 4,75 metri con passo di 2.975 mm e un volume di carico fino a 4,4 m3, che permette di trasportare strumenti di lavoro lunghi fino a 3.440 mm.

Un altro vantaggio significativo è la capacità di caricare facilmente oggetti ingombranti dalle portiere posteriori, che hanno una bassa soglia di carico di soli 557 mm. Tra i passaruota c’è spazio sufficiente perché un carrello elevatore possa caricare due Euro pallet, anche nel Combo Van a passo corto. Anche la sicurezza è stata presa in considerazione: sei anelli sul pavimento e altri quattro montati a richiesta a mezza altezza aiutano a tenere fermo ogni carico trasportato.

Un’importante funzione di sicurezza, il cosiddetto indicatore di sovraccarico è una novità per Opel. Il sistema misura automaticamente la massa presente a bordo al momento di avviare il motore. In alternativa, chi guida può chiedere ai sensori del sistema di misurare il carico sugli assi premendo un pulsante. Se il peso supera l’80 percento della portata permessa, si accende un LED bianco di segnalazione. Se il peso supera il limite, si accende una spia arancione con un punto esclamativo.

Il nuovo Combo Van offre anche una soluzione per il trasporto di persone ed equipaggiamenti con la nuova versione doppia cabina. Una squadra di cinque persone, compreso il guidatore, può sedere con il massimo comfort mentre il materiale da lavoro è riposto in sicurezza dietro alla parete divisoria. Inoltre, la panchetta posteriore può essere abbattuta e la parete divisoria si può spostare dietro ai sedili anteriori in caso di necessità. Un portello nella parete divisoria consente di trasportare oggetti particolarmente lunghi.

Nel vano di carico Combo Van è un veicolo commerciale fino al midollo, ma esso offre anche tecnologie all’avanguardia uniche nel segmento, e un livello di comfort per i passeggeri ereditato direttamente dalla versione Combo Life per il trasporto di passeggeri in vendita dall’inizio di giugno.

Sistemi di assistenza innovativi come la Telecamera posteriore1 garantiscono un’eccellente visibilità e rendono la guida più rilassante. Chiunque abbia guidato un furgone sa che vedere attraverso lo specchietto retrovisore può essere difficile, o addirittura impossibile con il veicolo a pieno carico o con un veicolo con le porte posteriori lamierate: in questi casi si guida aiutandosi con gli specchietti retrovisori esterni. Con il nuovo Combo Van non è più così. Può infatti essere dotato di Telecamera posteriore che mostra sullo schermo del sistema di infotainment la zona dietro la vettura. Le manovre vengono facilitate dalla comparsa di linee guida non appena si inserisce la retromarcia. Quando si procede in avanti, il sistema mostra un’area che va da 4 a 30 metri alle spalle del veicolo e può quindi essere utilizzato come specchietto retrovisore “digitale” permanente. Una seconda telecamera1 è montata nello specchietto retrovisore esterno sul lato del passeggero, e migliora ulteriormente la visibilità generale. Appena si attiva l’indicatore di direzione lato passeggero, la vista laterale lato passeggero compare sul monitor, accrescendo così la sicurezza per tutti gli utenti della strada. Al volante di Combo Van, l’angolo cieco diventa un ricordo del passato.

Infine, altrettanto importante è la nuova generazione di sistemi di infotainment che assicura un’eccezionale connettività a bordo. I sistemi Multimedia Radio e Multimedia Navi Pro compatibili con Apple CarPlay e Android Auto possono essere facilmente gestiti dal grande schermo touch a colori da 8 pollici, facile da leggere e a portata di mano. Il navigatore integrato del sistema top di gamma con mappe europee e navigazione 3D mostra anche gli aggiornamenti provenienti dal sistema TMC (Traffic Messaging Channel), permettendo così di scegliere sempre il percorso ideale per giungere dai clienti evitando eventuali ingorghi.

Non c’è nulla di più bello che godersi un po’ di comfort prima o dopo il lavoro grazie ai sedili anteriori riscaldabili, al volante riscaldabile – unico nel segmento e tipicamente Opel – e alla comoda panchetta posteriore. Tutti i passeggeri possono mantenere il sangue freddo anche nelle giornate più calde grazie al climatizzatore bizona.

Proprio come il modello gemello per il trasporto di passeggeri, Combo Van potrà contare su una gamma di motori efficienti e brillanti, abbinati a trasmissioni moderne. Accanto a un volume di carico di prim’ordine, livelli di comfort analoghi a quelli delle automobili e a eccezionali sistemi di intrattenimento di bordo, nuovo Opel Combo Van dimostra di essere l’ideale veicolo commerciale generalista, per una vita che non sia fatta solo di lavoro.

Pubblicato il 04-07-2018 da Chiara Malaguti

Tags: Opel Opel Combo Van Promagazine

Categorie: Brand Opel News Veicolo auto

Immagine in evidenza articolo L’Abarth 124 spider diventa una star al fianco di Sting e Shaggy

L’Abarth 124 spider diventa una star al fianco di Sting e Shaggy

L' Abarth 124 spider diventa una star al fianco di Sting e Shaggy . Appare infatti in tutto il suo splendore nel videoclip ufficiale del loro nuovo singolo, " Gotta Get Back My Baby " tratto dall'album   44/876 ,  da 17 settimane ai primi posti della...
Immagine in evidenza articolo A novembre scegliere Alfa Romeo B-Tech è più conveniente

A novembre scegliere Alfa Romeo B-Tech è più conveniente

Per tutto il mese di novembre, il marchio Alfa Romeo propone vantaggi straordinari. Il piano finanziario Alfa Free  50/50 TAN 0% consente di mettersi al volante di Alfa Romeo Stelvio B-Tech con 25.000 euro, nessuna rata mensile e la libertà, dopo due anni, di scegliere se tenerlo...
Immagine in evidenza articolo Lo stabilimento di Rivalta al servizio dei mercati globali

Lo stabilimento di Rivalta al servizio dei mercati globali

Lo storico stabilimento Fiat di Rivalta , nei pressi di Torino , è destinato a diventare uno dei centri globali di distribuzione ricambi del brand Mopar al servizio di Europa, Medio Oriente, Africa (EMEA) e altri mercati mondiali.  Sulla scia della rapida espansione...
Copyright 2016 - PROmagazine | condizioni di utilizzo | privay | cookie